News

L’assemblea di SprintItaly approva all’unanimità la business combination con SICIT 2000 con il voto favorevole di oltre il 62% del capitale sociale ordinario

SprintItaly ha tenuto l’Assemblea straordinaria e ordinaria della Società per assumere le delibere in merito all’annunciata business combination con SICIT 2000 S.p.A.
L’Assemblea straordinaria, riunitasi in seconda convocazione, alla presenza del 62,38% del capitale sociale ordinario, all’unanimità dei presenti, ha approvato la Business Combination e quindi:

  • il progetto di Fusione, e il nuovo testo di statuto sociale disciplinante la società risultante dalla Fusione (la “Combined Entity”) subordinatamente alla, e a far data dalla, data di efficacia verso terzi della Fusione medesima;
  • la distribuzione di riserve di SprintItaly in favore dei propri azionisti, ordinari e speciali, per un ammontare pari alle risorse a disposizione della Società in eccesso rispetto a quelle necessarie per la Business Combination (Euro 100 milioni) ad esito della liquidazione di eventuali azioni ordinarie oggetto di recesso, ossia per massimi Euro 50 milioni;
  • il raggruppamento di tutte le azioni ordinarie e speciali di SprintItaly secondo un rapporto di raggruppamento tale per cui il valore implicito delle azioni post raggruppamento sia pari a Euro 10,00 cadauna, anche in ragione degli esiti del recesso e della distribuzione di riserve.

Il progetto di fusione stato altresì approvato dall’Assemblea straordinaria di SICIT in data 28 febbraio 2019 la quale ha inoltre assunto le delibere necessarie ai fini della Business Combination e delle operazioni ad essa preliminari come previste dal progetto di Fusione.

Massimo Neresini, Amministratore Delegato di SICIT, ha dichiarato: “siamo soddisfatti di questo risultato. La combinazione con SprintItaly e la conseguente quotazione aumenterà la nostra visibilità sui mercati mondiali e ci permetterà di accelerare un progetto industriale ben delineato, orientato al medio/lungo termine, in settori ad alta crescita legati a macro trend definiti”.

Gerardo Braggiotti, Presidente del Consiglio di Amministrazione di SprintItaly, ha commentato: “ringraziamo i nostri investitori per aver saputo apprezzare qualità e potenzialità della target individuata. SICIT è infatti una società leader, unica nel suo genere, che fornisce globalmente i principali player del settore agronomico, agrochimico ed industriale; con un modello di business “green”, centrato sull’economia circolare oltre che con un tasso di crescita, una proiezione internazionale ed una performance economico-finanziaria perfettamente in linea col profilo ideale che avevamo prospettato in sede di IPO”.